Tel : +33 1 78 99 42 00 – Email : ice.contact@iwasecosfa.com

RSI

IMPEGNI PRINCIPALI

Yoshinori Iwase

Presidente e Direttore Rappresentante

Iwase Cosfa Co. , Ltd.

 

Iwase Cosfa Corporation è stata fondata nel 1931 da Kenjiro Iwase, che aderiva alla filosofia tradizionale dei commercianti Omi, il «Sanpo Yoshi. » Nel corso dei suoi 90 anni di esistenza, l’azienda si è sforzata di contribuire alla società sviluppando la propria attività, rispettando la filosofia aziendale «Armonia e Progresso» e l’etica aziendale di «dare più felicità a più persone attraverso la bellezza e la salute».

Nel corso del XXI secolo sono emersi diversi valori e interrogativi sull’importanza per le imprese di contribuire alla società.

Fino ad oggi, Iwase Cosfa ha lavorato su diversi progetti responsabili, come lo sviluppo di un ambiente di lavoro confortevole, la promozione delle attività di conservazione ambientale ISO 14001 e il miglioramento della soddisfazione dei clienti e della governance aziendale di ISO 9000, aiutando le comunità locali e fornendo informazioni oneste sui prodotti.

D’ora in poi l’azienda continuerà ad operare in modo sostenibile promuovendo la responsabilità sociale delle imprese sulla base dei seguenti sette elementi:

① Gestione aziendale

② Diritti dell’uomo

③ Condizioni di lavoro

④ Ambiente

⑤ Conformità

⑥ Diritti dei consumatori

⑦ Contributo alle comunità locali

A tal fine, inseriremo considerazioni di responsabilità sociale nella nostra politica di gestione e comunicheremo apertamente al riguardo. Sarà istituito un ufficio per la promozione della RSI per garantire tale attuazione.

Sulla base della nostra filosofia aziendale, lavoreremo insieme per promuovere le attività di RSI.

Scaricate il nostro rapporto completo sulla RSI – 2021

IWASE COSFA: CODICE ETICO DEL FORNITORE

Fatto a dicembre 2019

  1. Promozione della RSI, contributo sociale e governance organizzativa

・Promuovere la RSI riconoscendo chiaramente la vostra responsabilità sociale e l’impatto delle vostre attività aziendali sulla società

・Rispettare le parti interessate e tener conto della loro RSI, contribuendo così ad una prosperità sana e sostenibile dell’intera società

・Creare un sistema che rifletta le prospettive della RSI nel processo decisionale della gestione e lavorare attivamente sulla governance organizzativa

  1. Conformità giuridica, commercio equo ed etico d’impresa

・Condurre gli affari in modo equo e imparziale e non violare le norme internazionali e sociali

・Rispettare le leggi e i regolamenti di ciascun paese (diritto commerciale, diritto della concorrenza, diritto dei contratti di subfornitura, diritto dei rapporti di lavoro, diritto alla protezione dei dati personali, diritto dei cambi, ecc. )

・Rispettare le leggi e i regolamenti relativi all’importazione e all’esportazione di merci, stabilire un chiaro sistema di gestione e applicare le opportune procedure di importazione ed esportazione

・Proibire la corruzione di tutte le parti interessate (doni illegali, pagamenti, compensi, vantaggi monetari o non monetari, ecc. )

・Bloccare ogni rapporto con le forze antisociali. È inoltre vietato fornire capitali e rispondere alle richieste ingiuste di tali forze.

  1. Rispetto dei diritti dell’uomo, del lavoro, della sicurezza e della salute

・Prevenire i trattamenti disumani quali la discriminazione e le molestie basate sulla nazionalità, la razza, le credenze, lo status sociale, il sesso, l’età, la religione, la discendenza, la disabilità, il matrimonio, la gravidanza, l’assistenza all’infanzia e all’assistenza infermieristica, l’orientamento sessuale, ecc. Attuare misure quali la formazione a tal fine

・Proibire tutte le discriminazioni e le violazioni dei diritti umani, come il lavoro minorile, il lavoro degli schiavi, il lavoro forzato, gli abusi e la tratta di esseri umani

・Per quanto riguarda i minerali controversi, promuovere un approvvigionamento responsabile e astenersi dall’utilizzarli per principio

・Rispettare le leggi e i regolamenti in materia di sicurezza e salute sul lavoro e sforzarsi di creare un luogo di lavoro sicuro e confortevole con una corretta gestione della salute di tutti i dipendenti

・Prevenire le lunghe ore di lavoro gestendo l’orario di lavoro e pagando salari adeguati

・Riconoscere il diritto dei lavoratori ad organizzarsi e a negoziare collettivamente, compiere sforzi per risolvere i conflitti di lavoro e comunicare regolarmente con i lavoratori e i loro rappresentanti

  1. Protezione dell’ambiente

・Impegnarsi a preservare l’ambiente, ad esempio rispettando le norme ambientali stabilite dalle leggi e dai regolamenti, e provvedere allo smaltimento adeguato dei rifiuti industriali

・Per seguire l’efficienza energetica e ridurre al minimo il consumo di risorse come contromisura ai cambiamenti climatici. Inoltre, prendere atto della situazione attuale delle emissioni di gas a effetto serra a livello aziendale e adoperarsi per ridurle

・Stabilire politiche ambientali e lavorare per ottenere la certificazione degli standard di sistema di gestione ambientale come ISO14001

・Promuovere le acquisizioni e gli acquisti ecologici per ridurre l’impatto ambientale

・Promuovere iniziative di conservazione della biodiversità come la conservazione della natura

  1. Garanzia di qualità e sicurezza

・Promuovere le attività di garanzia della qualità, come l’ottenimento della certificazione delle norme del sistema di gestione della qualità (ad esempio ISO9001) e sforzarsi di apportare miglioramenti continui

・Soddisfare gli standard di qualità della sicurezza e gli standard industriali stabiliti in ciascuna regione. Inoltre, gestire correttamente le sostanze chimiche contenute nei prodotti, rispettare le leggi e i regolamenti, lavorare per ridurre i possibili rischi e garantire la sicurezza dei prodotti

  1. Misure di riservatezza sicurezza dell’ informazione, protezione della proprietà intellettuale

・Acquisire legittimamente informazioni confidenziali e personali e gestirle in modo appropriato per evitare fughe e perdite di informazioni

・Tutelare e rispettare i diritti di proprietà intellettuale di terzi e garantire il rispetto delle leggi e dei regolamenti applicabili per evitare violazioni

  1. Divulgazione di informazioni, comunicazione e comunità

・Divulgate tempestivamente alle parti interessate i dettagli della vostra attività aziendale, la situazione finanziaria, le performance aziendali e le informazioni sui rischi e cercate di costruire relazioni collaborative basate sulla fiducia

・Istituire e mantenere un sistema (ad es. consultazione di contatto, ecc. ) che tuteli i consulenti e gli informatori e consenta loro di essere consultati e di riferire senza timore di rappresaglie

・Nelle comunità in cui si svolgono attività commerciali, fornire un contributo attivo alle comunità locali utilizzando le risorse dell’azienda per attuare attività di sostegno, una volta determinata la portata, allo scopo di promuovere il dialogo con i residenti e di impegnarsi con la comunità.

※ Al fine di migliorare il valore dell’intera catena di approvvigionamento, è necessario adottare misure proattive, comunicare il contenuto di questo codice ai vostri partner commerciali, promuovere la conformità e verificarne la corretta attuazione. Chiediamo la vostra comprensione e cooperazione per poter lavorare insieme sulla RSI.

Iwase Cosfa condurrà un questionario per monitorare il vostro impegno nelle iniziative RSI. Sulla base dei risultati del sondaggio, possiamo chiedere ai fornitori con problemi di apportare dei miglioramenti.

Scarica il nostro Codice etico dei fornitori

DICHIARAZIONE IWASE COSFA SULLA SCHIAVITÙ MODERNA (FY 2019)

 

Questa dichiarazione è stata pubblicata in conformità con il Modern Slavery Act 2015 del Regno Unito. Descrive le misure adottate da Iwase Cosfa Corporation e dalle sue filiali (di seguito il “Gruppo Iwase Cosfa”) nell’anno conclusosi a dicembre 2019 per impedire la schiavitù e il traffico di esseri umani nelle sue attività e nella catena di approvvigionamento.

 

  1. Presentazione delle attività, dell’organizzazione e della catena di approvvigionamento

Dalla sua fondazione nel 1931, Iwase Cosfa fornisce materie prime in una vasta gamma di settori, dai cosmetici ai prodotti per la salute. Iwase Cosfa impiegava 247 dipendenti alla fine dell’anno fiscale 2019.

Per quanto riguarda l’approvvigionamento di materie prime, il Gruppo Iwase Cosfa si rifornisce da più partner commerciali nel mercato globale (più di 500 aziende alla fine dell’anno fiscale 2019).

  1. Le politiche di Iwase Cosfa sui diritti umani

Il gruppo Iwase Cosfa adempie alle sue responsabilità come membro della società sostenendo la sua filosofia aziendale di “Dare più felicità a più persone attraverso la bellezza e la salute”. Il gruppo Iwase Cosfa si oppone anche pienamente alla schiavitù e al traffico di esseri umani nelle sue attività e catene di approvvigionamento.

Nel dicembre 2016, Iwase Cosfa ha firmato la Carta di condotta aziendale Keidanren (federazione aziendale giapponese), che obbliga i firmatari a rispettare i diritti umani. Inoltre, è stata stabilita la “Carta di conformità” di Iwase Cosfa, che stabilisce che tutti i dirigenti e i dipendenti della società devono rispettare i diritti umani. Specifica anche il sostegno e il rispetto da parte dell’azienda delle leggi e dei regolamenti che vietano il lavoro forzato, obbligatorio e minorile.

Nel novembre 2019, il Gruppo Iwase Cosfa ha firmato il Patto Mondiale delle Nazioni Unite e ne ha approvato i principi. Per quanto riguarda i diritti umani, il Patto afferma che “le imprese devono sostenere e rispettare la protezione dei diritti umani proclamati a livello internazionale” e « assicurarsi di non essere complici delle violazioni dei diritti umani ».

  1. Due Diligence

Il Gruppo Iwase Cosfa riconosce che la sua catena di approvvigionamento può essere esposta al rischio di violazioni dei diritti umani. Pertanto, come parte della sua iniziativa per identificare i rischi e garantire l’adesione dei fornitori ai suoi valori, ha preso le seguenti misure all’interno del Gruppo Iwase Cosfa.

Il Gruppo Iwase Cosfa ha creato un “Codice etico dei fornitori” per garantire una corretta gestione degli affari e per migliorare i valori della sua catena di approvvigionamento.

I termini del Codice di deontologia dei fornitori di Iwase Cosfa vietano:

  • Tutte le forme di discriminazione e di violazione dei diritti umani, incluso il lavoro minorile, il lavoro in schiavitù, il lavoro forzato, gli abusi e il traffico di esseri umani
  • Promuovere l’approvvigionamento responsabile e non usare i minerali di conflitto come principio.

Crediamo che tali pratiche ci permetteranno di attenuare il rischio di schiavitù e traffico di esseri umani in tutta la nostra catena di approvvigionamento.

Il codice di deontologia dei fornitori di Iwase Cosfa è disponibile pubblicamente sul sito web dell’azienda Iwase Cosfa.

Ci sforzeremo di raccogliere le firme sul nostro codice etico da almeno il 50% dei nostri fornitori principali.

  1. Valutazione e controllo dei rischi

All’interno del Gruppo Iwase Cosfa, i rischi sono valutati e monitorati dal Comitato di Conformità istituito in conformità con il Regolamento di Promozione della Conformità del Gruppo. La schiavitù moderna e altri rischi per i diritti umani saranno valutati e controllati a tal fine.

  1. Quadro di monitoraggio

Il Gruppo Iwase Cosfa ha diversi modi per segnalare e rispondere alle preoccupazioni sulla schiavitù moderna. È stato istituito un ufficio di promozione della conformità ed è stato creato un sistema di denuncia che permette ai dipendenti di segnalare in modo confidenziale sospetti illeciti (che si estendono alle violazioni dei diritti umani) attraverso hotline interne ed esterne.

Inoltre, conduciamo un’indagine per ciascuna delle aziende della nostra catena di approvvigionamento per monitorare il loro impegno di RSI e il loro rispetto dei diritti umani. Sulla base dei risultati del sondaggio, possiamo chiedere ai fornitori con problemi di fare dei miglioramenti.

Durante il monitoraggio della situazione presso il gruppo Iwase Cosfa, esso non ha ricevuto alcuna informazione riguardante problemi di lavoro minorile o forzato.

  1. Formazioni

Il Gruppo Iwase Cosfa fornisce una formazione sulla conformità per i nuovi dipendenti per garantire che essi conoscano e rispettino pienamente la Carta di Conformità del Gruppo Iwase Cosfa.

Inoltre, un manuale di conformità contenente la carta di conformità è stato distribuito a tutti i dirigenti e dipendenti per garantire una conoscenza approfondita e per rendere la carta facilmente accessibile.

Iwase Cosfa crede che la promozione del rispetto dei diritti umani sia un compito importante nella sostenibilità. In futuro, Iwase Cosfa continuerà a prendere provvedimenti per evitare che si verifichi la schiavitù moderna.

Io, Yoshinori Iwase, certifico che il contenuto della “Dichiarazione sulla schiavitù e il traffico di esseri umani per l’anno fiscale 2019” è veritiero ed è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione di Iwase Cosfa.

16 gennaio 2019

Yoshinori Iwase

Presidente e Direttore

Iwase Cosfa Co., Ltd.

Scarica la nostra dichiarazione sulla schiavitù moderna

CARTA DELLA CONFORMITÀ

Obiettivi

Articolo 3. Le norme si applicano a tutti i dirigenti e dipendenti di Iwase Cosfa (compresi i dipendenti a contratto, i dipendenti incaricati, i dipendenti distaccati, i lavoratori temporanei e altre persone impegnate in attività aziendali).

Norme della carta

Articolo 4. Le norme della Carta Iwase Cosfa sono le seguenti:

  1. Mantenere alti standard etici negli affari e rispettare i diritti umani

Siate consapevoli di essere un membro della comunità internazionale, mantenete alti standard etici e agite con buon senso degli affari assumendovi la responsabilità delle vostre azioni;

Rispettare i diritti umani fondamentali e non discriminare sulla base di etnia, credo, sesso, stato sociale, religione, nazionalità, età, disabilità fisica o mentale, ecc.

Riconoscere il diritto dei dipendenti a organizzare sindacati e a negoziare. Inoltre, promuovere una comunicazione regolare tra la direzione e i rappresentanti dei dipendenti.

  1. Ambiente di lavoro

Rispettarsi a vicenda in modo che tutti i dirigenti e gli impiegati possano mostrare le loro piene capacità e creare un ambiente di lavoro creativo, efficiente e confortevole dove la libertà di opinione è garantita;

Astenersi da atti che violano l’ordine pubblico e la morale, come le molestie sessuali e il bullismo sul lavoro;

Sforzarsi di mantenere l’ambiente di lavoro pulito e sicuro e di prevenire gli incidenti sul lavoro. I lavoratori dovrebbero anche cercare di mantenere la propria salute.

  1. Rispettare le leggi e i regolamenti e proibire le attività illegali

Osservare e rispettare rigorosamente la legge e i regolamenti;

Non compiere atti illegali, compresa la premeditazione;

Non istruire, ordinare, indurre o costringere altri dirigenti o dipendenti a compiere atti illegali;

Non permettere o dare l’approvazione esplicita o implicita ad altri dirigenti o dipendenti di compiere atti illegali.

  1. Attività commerciali

Trattare con sincerità, correttezza ed equità tutti i partner commerciali e condurre le transazioni secondo termini e condizioni appropriate;

Condurre le attività commerciali in conformità alle le buone pratiche commerciali e gli standard sociali, e nel rispetto delle leggi e delle ordinanze.

  1. Evitare i conflitti d’interesse e tenere separate la vita pubblica e quella privata

Non utilizzare le risorse e le informazioni aziendali per scopi non lavorativi;

Non arrecare danno all’azienda o servire gli interessi propri o di terzi utilizzando le informazioni aziendali in modo inappropriato, sia durante il servizio presso l’azienda che dopo la pensione;

Non impegnarsi in nessun’altra occupazione di natura professionale senza l’accordo dell’azienda;

Non acquisire azioni di partner commerciali non quotati o entità in cui Iwase Cosfa ha investito o sta pensando di investire.

  1. Scambio di regali e intrattenimento

Non fornire ai funzionari o ai loro equivalenti denaro, regali, intrattenimento o altri benefici economici;

Non effettuare pagamenti ad agenti, consiglieri, consulenti, ecc. se questi pagamenti verrebbero utilizzati per approcci illegali verso funzionari pubblici o loro equivalenti;

Non scambiate denaro, regali, intrattenimento o altri benefici economici che superano le norme socialmente accettate con funzionari o dipendenti di partner commerciali. Per quanto riguarda gli standard monetari, non fare scambi di valore superiore ai 1000 dollari americani.

  1. Trattamento delle informazioni

Tenere sotto stretto controllo le informazioni confidenziali dell’azienda e dei clienti e non divulgarle a terzi. Non utilizzare queste informazioni per scopi diversi dalle attività di Iwase Cosfa;

Sforzarsi di proteggere le informazioni personali e non divulgarle o utilizzarle per scopi diversi da quelli per cui sono state destinate;

Trattare le informazioni confidenziali divulgate da terzi allo stesso modo delle informazioni confidenziali di Iwase Cosfa;

Non violare i diritti di proprietà intellettuale di altri, come copiare programmi informatici senza autorizzazione;

Se vi capita di conoscere fatti importanti su Iwase Cosfa o i suoi partner commerciali che potrebbero influenzare significativamente le decisioni di investimento degli investitori, non vendete o acquistate azioni della società in questione prima che le informazioni siano pubblicate per evitare problemi di insider trading;

Non fare concorrenza sleale ottenendo o utilizzando in modo inappropriato le informazioni commerciali confidenziali di altri.

  1. Controlli interni

In linea di principio, le riunioni del Consiglio di amministrazione e del Consiglio di gestione si tengono una volta al mese. Il Consiglio di Amministrazione prende decisioni tempestive su importanti questioni di gestione, sulla base delle leggi e dei regolamenti applicabili e in conformità con i principi di gestione e il dovere di diligenza dei dirigenti. Il consiglio di gestione coordina l’esecuzione delle operazioni commerciali, delibera sulle questioni di gestione e le propone al consiglio di amministrazione;

I processi verbali, ringisho (documenti fatti circolare per l’approvazione di tutti i membri della riunione), moduli e altri documenti chiave per le riunioni importanti come l’assemblea generale degli azionisti e il consiglio di amministrazione devono essere conservati e gestiti in modo appropriato per consentire una consultazione diretta e immediata.

  1. Fondi e contabilità della società

Gestire correttamente i fondi e gli attivi aziendali e usarli solo per scopi commerciali legittimi. Non detenere fondi e attivi non ufficiali;

Tenere la contabilità accurata di fondi e attivi in ogni momento e segnalarli in modo appropriato e in tempo. Non fare registrazioni contabili false o fuorvianti;

Implementare dei sistemi interni di controllo delle vendite e della contabilità e correggerli continuamente come necessario per assicurare una contabilità corretta e mantenere rapporti finanziari e contabili affidabili.

  1. Donazioni politiche

Rispettare la legge giapponese sul controllo dei fondi politici del 1948 e altre leggi e regolamenti correlati e applicare un metodo formale quando si danno contributi politici e si donano fondi ad associazioni o altre organizzazioni.

  1. Contributo alla società

Sforzarsi di mantenere l’armonia con le comunità locali così come con le comunità all’interno e all’esterno del Giappone, stabilire relazioni amichevoli con le parti interessate e contribuire attivamente alla costruzione di una comunità ricca e piacevole in Giappone e nel mondo.

  1. Protezione dell’ambiente

Rispettare le leggi e i regolamenti relativi alla protezione dell’ambiente e impegnarsi attivamente nella protezione dell’ambiente attraverso attività che mirano a mantenere la certificazione ISO14001.

  1. Risposta alle forze antisociali

Non cercate facili soluzioni monetarie se ricevete richieste irragionevoli da forze antisociali;

Non impegnarsi in nessuna transazione con forze antisociali e partner commerciali associati a queste forze.

  1. Eliminazione del lavoro forzato e minorile

Rispettare le norme e i trattati internazionali promossi dalle Nazioni Unite e dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), così come la legge giapponese sulle norme del lavoro del 1947. Poiché tutte le forme di lavoro forzato e minorile sono dannose, pericolose e ostacolano la crescita corretta dei bambini, i partner commerciali non sono autorizzati a impegnarsi in tali pratiche. Non comprate materie prime e prodotti fabbricati da tale manodopera.

  1. Segnalazione e misure disciplinari

Se si scopre che un funzionario o un dipendente ha fatto o è sospettato di aver fatto qualcosa che viola una qualsiasi norma di Conformità, si deve riferire alla Segreteria del Comitato di Conformità (Ufficio Promozione della Conformità) o consultare la sezione interna o esterna del misuratore di conformità;

I dirigenti e i dipendenti devono cooperare pienamente nelle indagini su tali violazioni.

Educazione e orientamento

Articolo 5. L’azienda, i dirigenti e le altre posizioni sono responsabili dell’osservanza del Codice, forniscono una formazione adeguata ai dipendenti per conformarsi al Codice e forniscono guida e supervisione.

Azioni in caso di violazione

Articolo 6. Se un’indagine rivela che una violazione è stata commessa da un dirigente o da un dipendente, il trasgressore e il supervisore possono essere soggetti ad azioni disciplinari in conformità con le regole di lavoro dell’azienda. La società e la direzione non devono trattare ingiustamente i dirigenti e i dipendenti che hanno segnalato delle violazioni, così come i dirigenti e i dipendenti che hanno collaborato all’indagine interna iniziale. Inoltre, le parti segnalanti non devono sottoporsi a tale trattamento ingiusto.

Revisione

Articolo 7. La revisione della presente Carta sarà redatta dall’Ufficio di Promozione della Conformità e sarà attuata con una risoluzione del Consiglio di Amministrazione previa consultazione del Comitato di Conformità.

Scarica la nostra Carta di Conformità

CDP : Carbon Disclosure Project

 

Iwase Cosfa riceve una valutazione “B” dal CDP per le misure adottate per prevenire il riscaldamento globale.

Nel 2020, Iwase Cosfa ha partecipato per la seconda volta al CDP (noto anche come Carbon Disclosure Project). Ogni anno, il CDP analizza diverse migliaia di aziende in tutto il mondo sul loro approccio strategico alle questioni del cambiamento climatico e valuta le loro attività di gestione del clima sulla base di una lista completa di criteri.

Iwase Cosfa ha ottenuto un punteggio B, superiore alla media regionale asiatica (D), alla media delle aziende concorrenti (C) e alla media mondiale (C).

Il punteggio B corrisponde alla categoria “Management” e indica che l’azienda sta intraprendendo un’azione coordinata sulle questioni climatiche. Iwase Cosfa mira ad essere un’organizzazione responsabile dal punto di vista ambientale, garantendo continui miglioramenti nella gestione dell’impatto ambientale delle sue operazioni. Il Gruppo continuerà a sviluppare il suo reporting su energia e CO2, rispondendo alle richieste delle parti interessate per una maggiore trasparenza e comparabilità nel reporting delle emissioni di CO2.

RSPO : ROUNDTABLE ON SUSTAINABLE PALM OIL

 

Iwase Cosfa è membro della RSPO dal 2017. Potete trovarci sul sito web della RSPO.

ECOVADIS

 

Iwase Cosfa ha ricevuto la medaglia d’oro Ecovadis con un punteggio di 69/100.

Siamo arrivati al 96° percentile, tra i top 4% delle aziende.

CARTA DELLA GENITORIALITÀ

 

 

Iwase Cosfa è firmataria della Carta della Genitorialità Aziendale.

CARTA DELLA DIVERSITÀ

 

Iwase Cosfa è firmataria della Carta della Diversità.

Switch The Language
Cart